Vincitori & Vinti | Pavia, 24 febbraio 1525

Vincitori & Vinti
Una storia così non ve l’hanno mai raccontata.

Pavia, 24 febbraio 1525

Il Medioevo, almeno per quel che riguarda i fatti d’arme, finisce miseramente una gelida mattina di febbraio tra le nebbie del Parco della Vernavola. Da una parte c’è un esercito ormai moderno, con quadrati di archibugieri e picchieri appoggiati dall’artiglieria, dall’altra la magnifica cavalleria francese rilucente di armature e sgargiante di cimieri. Vanno alla guerra come a un torneo. Si salveranno in pochi. E nessun altro potrà più cantare come l’Ariosto le donne, i cavallier, l’arme, gli amori…

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Menu

Erbsensuppe (Germania)
Con Erbsensuppe si indica una zuppa a base di piselli (generalmente essiccati) di colore verde o giallo a seconda della specie di Pisum Sativum utilizzata. Questo tipo di pietanza è parte della tradizione culinaria di molte culture ed è consumata fin dall’antichità. È menzionata anche ne Gli uccelli di Aristofane. È considerato un cibo povero ed è stato cucinato a bordo delle navi perché i piselli potevano essere trasportati e conservati per lunghi periodi senza andare a male. Fu utilizzato anche durante la guerra franco-prussiana per nutrire l’esercito tedesco ed è stato il primo cibo prodotto industrialmente che divenne noto come Erbswurst o salsiccia di piselli per il modo in cui era confezionato. La Erbsensuppe è un piatto comune in tutta la Germania. Spesso a seconda delle varietà regionali contiene pancetta, salsiccia o Kassler (un salume affumicato). 

Zuppa alla Pavese (Lombardia)
La storia racconta che dopo l’annientamento della cavalleria francese, Francesco I venne fatto prigioniero dagli Spagnoli e trasportato ferito alla cascina Repentita. La tradizione narra invece che per sfamare lo sfortunato re, una contadina mise insieme una semplice zuppa con quello che aveva in dispensa: pane casereccio, brodo di gallina, un uovo e del parmigiano reggiano. Ancora oggi una lapide murata sulla facciata della cascina ricorda l’evento.

Tarta de Santiago (Galizia)
La Tarta de Santiago è una ricetta tradizionale della Galizia e la sua origine è sconosciuta. È possibile trovarla nelle aree attraverso le quali passa il Cammino di Santiago di Compostela e in tutta la comunità autonoma della Galizia, soprattutto durante il mese di luglio e la prima settimana di agosto. La prima notizia che se ne ha è del 1577 durante una visita di Don Pedro de Porto Carrero all’università di Santiago, anche se a quei tempi la torta si chiamava Tarta Real. L’origine della croce di Santiago sulla superficie risale al 1924 quando la compostelana «Casa Mora» inizia a decorare il dolce in questo modo. La Tarta de Santiago è entrata nel registro delle indicazioni geografiche protette il 3 marzo 2006, dove sono state specificate tutte le caratteristiche della ricetta originale. L’autentica è composta da mandorle, zucchero e uova e non ha farina. Le mandorle devono rappresentare almeno il 33% del peso della torta (possibilmente nelle varietà mediterranee “Comune”, “Maiorca”, “Marcona”, “Mollar”, “Largueta” o “Pianeta”. Anche lo zucchero dovrebbe essere almeno il 33% del peso della torta e le uova il 25%. 

Informazioni

Vincitori&Vinti è un’occasione conviviale per raccontare in modo avvincente la grande storia e, poiché non esiste modo migliore per condividere qualcosa dello stare a tavola insieme, a ogni episodio viene abbinato un menù ad hoc, una selezione di piatti e ricette tradizionali collegati al periodo storico.

Ogni appuntamento è composto da un episodio raccontato online da Marco Valente e un menù di ricette con cui cimentarvi a casa per allestire una cena a tema.

In fase di prenotazione verranno inviati i dati di accesso a Zoom e le ricette legate all’evento.

Martedì 15 marzo 2022 ore 21.00

Live su Zoom
Partecipanti: minimo 4
Costo: 8,00 euro

Incluso in ogni episodio
– spazio di discussione (live)
– ricette per la cena a tema
– registrazione video disponibile per 7 giorni

Registrazione episodio
Disponibile dal giorno successivo all’evento
Costo: 6,00 euro

Incluso in ogni episodio
– ricette per la cena a tema
– registrazione video disponibile per 7 giorni

    Prenotazione

    Nome e cognome

    Indirizzo di posta elettronica

    Tipo di evento

    Pagamento
    PayPal e/o Carta di CreditoBonifico Bancario

    Come ci hai conosciuti (facoltatico)

    Domanda di sicurezza

    Con la prenotazione acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. N.196 del 30 Giugno 2003 e all’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.

    Data

    15.03.2022
    Expired!

    Ora

    21:00 - 22:30

    Costo

    8,00 €

    Luogo

    Zoom
    Online
    Categoria

    Speaker

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi